Diritti e doveri

Diritto alla riservatezza

Questo è il valore fondamentale per l'Anziano ospite della Casa Protetta a cui va riconosciuto il diritto di essere assistito nel pieno rispetto della propria dignità di persona. I servizi e le prestazioni erogate agli utenti della Casa Protetta sono garantite nel rispetto della privacy e del pudore individuale. Tutto il personale assistenziale e non, che opera nella struttura Casa Protetta o per l'Istituzione, è tenuto al rispetto del segreto professionale.

Presenza dei familiari

I familiari e gli amici degli ospiti sono una risorsa fondamentale per il benessere degli utenti. Pertanto, la loro presenza è stimolata e incoraggiata. La frequente relazione con parenti e amici aiuta gli ospiti ad accettare meglio la vita di comunità. Ogni ospite può ricevere visite da parte di familiari ed amici senza limitazioni di orario. Per gli accessi serali oltre le 20 è necessario avvisare preventivamente la RSSA. In casi particolari, la presenza in struttura anche nelle ore notturne può essere autorizzata dalla Coordinatrice o dalla RSSA. I familiari o gli amici degli ospiti che desiderano rimare a pranzo insieme al loro congiunto, possono farlo avvisando entro il giorno prima e pagando la quota prevista per il pasto. Il compleanno o altre ricorrenze vengono festeggiate con attività organizzate dall'animatore e con la partecipazione di amici e parenti. Per il rispetto della privacy degli utenti e per consentire il lavoro agli operatori, i familiari e gli amici degli ospiti sono pregati di allontanarsi temporaneamente dalle camere durante l'igiene degli ospiti, la visita medica e la pulizia delle stesse.

Orari e distribuzione dei pasti

I pasti vengono serviti nelle sale da pranzo e nel caso in cui l'anziano abbia problemi di salute, nella propria camera.

Il programma normale prevede:

colazione entro le ore 8:30

pranzo ore 12.00

merenda ore 16.00

cena ore 19.00

Ai parenti ed ai visitatori non è consentito portare alimenti, medicine, o altri oggetti senza il consenso della Coordinatrice o della R.S.S.A.

Il fumo

Ai visitatori è assolutamente vietato fumare all'interno della struttura; questo per disposizioni di legge e per il rispetto della salute degli ospiti residenti.

Gli anziani ospiti devono evitare di fumare all'interno delle proprie camere e in tutti i posti in cui il fumo può arrecare disturbo o ledere la libertà degli altri.

Al personale di assistenza è assolutamente vietato fumare.

Permessi di uscita e libertà personale

La Casa Protetta garantisce l'assistenza e la vigilanza agli utenti, ma non esercita alcuna misura coercitiva o di restrizione della loro libertà personale. Tutti gli ospiti possono uscire liberamente dalla struttura (soli o accompagnati, in relazione alle loro condizioni di autosufficienza e di autonomia funzionale), purché avvertano il personale, comunichino l'orario di rientro e firmino l'apposito modulo.

Non sono imputabili alla responsabilità della Casa Protetta danni derivanti dall'esercizio delle responsabilità individuali sia all'interno che all'esterno della struttura.


Stampa   Email